Spes Artiglio Scuola Calcio

INIZIA LA NUOVA STAGIONE SPORTIVA 2021/22:

11 settembre anni 2015-2016-2017-2018

13 settembre anni 2009-2010-2013

14 settembre anni 2011-2012-2014

 

SPES ARTIGLIO, RIPARTE LA SCUOLA CALCIO

L’obiettivo principale del Progetto Didattico della Scuola Calcio Spes Artiglio è quello di garantire una corretta educazione allo sport, offrendo il miglior avviamento alla pratica del gioco calcio, nel rispetto di tutte le tappe della formazione fisiologica, ma anche psico-pedagogica di ciascun allievo. Lo staff tecnico, che è stato rafforzato con ulteriori istruttori CONI-FIGC e laureati IUSM, seguirà costantemente i ragazzi perché ciò avvenga in modo spontaneo e all’insegna del divertimento: il gioco, la serenità e la possibilità di esprimere la propria fantasia sono, per ogni bambino, elementi essenziali per attingere esperienze motorie e morali significative e per un sicuro apprendimento. I corsi di Scuola Calcio per la stagione sportiva 2021/2022 sono riservati a tutti i bambini e bambine dai 5 a 12 anni (per attività di base) e dai 12 ai 16 anni (per le categorie giovanissimi ed allievi), si svolgeranno presso il Centro Sportivo ”Spes Artiglio” sito in via Boemondo n°7 ed inizieranno 11-09-2021 (anni 2015-2016-2017-2018), 13-09-2021 (anni 2009-2010-2013) e 14-09-2021 (anni 2011-2012-2014) dalle ore 17,00 alle ore 19,00. La Scuola Calcio Spes Artiglio vuole offrire un servizio professionale ed educativo, ma al tempo stesso divertente e coinvolgente a tutti i bambini che vogliono con entusiasmo avvicinarsi e praticare il gioco del calcio (all’atto dell’iscrizione, i ragazzi non saranno sottoposti ad alcun tipo di selezione). L’obiettivo è quello di far vivere ai ragazzi esperienze formative dove il gioco, il benessere, la corretta crescita sportiva, il divertimento saranno sempre al centro di ogni attività, seguiti da istruttori competenti e qualificati, al fine di apprendere le basi tecniche del gioco del calcio e favorire lo sviluppo delle funzionalità psicomotoria e psicologica. Il gioco deve essere il mezzo attraverso il quale il bambino cresce e si sviluppa, e non il fine da raggiungere. Attraverso il gioco, i ragazzi possono apprezzare e vivere esperienze ben più importanti: la socializzazione e l’amicizia nei confronti dei propri coetanei, dare libero sfogo alla loro esuberanza e cercare di vincere timidezze e paure, sviluppare caratteristiche positive come la capacità di affrontare e superare difficoltà, la consapevolezza delle proprie possibilità, l’autonomia, la motivazione, l’autostima, la capacità di collaborare.

I Presidenti della Spes Artiglio Vi augurano una buona annata calcistica e non solo